La mediazione digitale dello spazio urbano, tra smart cities e digital commons.

Forum e tavola rotonda sulla cartografia partecipativa e sulla piattaforma ReTer.
21 giugno 2016 H 9:30, Università "La Sapienza", Facoltà di Ingegneria.
Via Eudossiana 18, Roma, Rione Monti.

Iniziativa promossa da ReTer con ArciCrs (Centro per la riforma dello Stato) - Millepiani coworking - Open Data Institute#RomaPirataTransform! Italia - Società di Studi Geografici di FirenzeSocietà geografica italiana - Università degli Studi di Siena, LadestUniversità del Molise - Università di Roma "La Sapienza", Dicea. Comitato scientifico: Cristina Capineri, Carlo Cellamare, Claudio Cerreti, Luciano De Bonis, Giulio De Petra, Massimiliano Tabusi.

Il nuovo rapporto tra società e territorio, sempre più mediato in tutti i suoi aspetti dal web e dai locative media, come sta mutando la produzione sociale dello spazio? Esiste un rapporto biunivoco problematico. Il Web trasforma in profondità il territorio: sta producendo una spazialità ibrida materiale-immateriale nella quale l’intermediazione sistematica dei consumi e dei servizi da parte delle grandi web company non soppianta solo le vecchie forme di intermediazione ma sottrae anche ricchezza, socialità e democrazia ai territori. Possono di converso le pratiche sociali, attraverso un’attenta articolazione di spazi ormai evidentemente plurimi, generare una  nuova relazione tra ciberspazio e territorio, arrivando perfino a modificare la stessa concezione e fruizione del Web, in direzione della creazione di ecosistemi urbani “aumentati”? Una nuova relazione capace di potenziare le reti territoriali, favorendo l’affermarsi  di modelli non eteronomi di socialità, economia e governo del territorio? E quali sono le tipologie di piattaforme interattive  in grado di prefigurare un orizzonte di condivisione di saperi territoriali e di democrazia continua, nonché di promozione di economie collaborative e circolari?
La riflessione generale su questi temi sfocerà in una tavola rotonda sul ruolo delle cartografie digitali e sullo statuto del geosocial come “interzona” tra Web e territorio,  volta a consentire una produzione sociale dello spazio urbano alternativa e collettiva. Tutte le realtà coinvolte nel progetto di mappatura collaborativa www.reter.org saranno invitate a discutere del processo di sviluppo di un sistema di produzione sociale di conoscenza territoriale che favorisca monitoraggio civico e autogoverno dei territori.

Programma: http://www.reter.org/blog/index.php/notizie/reter-news/22-territorio-nella-rete
Atti del meeting: http://www.reter.org/blog/index.php/meeting/rm2016

La piattaforma: www.reter.org
FaceBook: www.facebook.com/retermap
Twitter: www.twitter.com/retermap

 

A Labaro, Il Pascal attiva la Cultura

Venerdì 26 febbraio la BandaJorona è stata ospite delle lezioni spettacolo del progetto finanziato dal MIBACT "A Labaro, Il Pascal attiva la Cultura", trasmesse in diretta Facebook dal teatro dell'IIS Biagio Pascal di Roma.

Leggi tutto...

Tutorial in italiano di Logic Pro X e home recording

Ai nastri di partenza il videocorso su "Logic Pro X" con la pubblicazione del primo episodio della prima stagione. Una guida completa sull'uso del noto software musicale fatta attraverso video tutorial con un naturale contorno di home recording. Un corso completo, approfondito e dettagliato, senza altri scopi se non quello di condividere la conoscenza. Un modo per ricambiare tutta la ricchezza che io stesso ho attinto dalla rete.

Leggi tutto...

C’era una volta il disco. I miei primi due “Long Playing”

Affrontare le trasformazioni in corso nel mondo della musica cambiando paradigma: album come contenitori aperti e fluidi con licenze #liberitutti per creare prodotti musicali che siano delle “Opere Culturali Libere”: musica bene comune!

Leggi tutto...

Torna su